Letta vuole il voto anticipato, ammucchiata contro Fratelli d’Italia?

Ora che il centrodestra è andato in frantumi, dalle parti del Nazareno starebbe maturando l'idea di andare al voto prima della scadenza della legislatura

Giorgia Meloni, leader Fdi

Che l’elezione del presidente della Repubblica abbia causato uno scossone è vero e lapalissiano. Il centrodestra è andato in frantumi e nel Partito Democratico starebbe maturando l’idea di andare al voto anticipato, anche a causa del nervosismo del premier Mario Draghi, il quale stava già preparando gli scatoloni per il trasloco da Palazzo Chigi al Quirinale e invece è rimasto con un palmo di naso, e della crisi del Movimento 5 Stelle, nel quale volano gli stracci.

Ora che il centrodestra è andato in frantumi, dalle parti del Nazareno starebbe maturando l’idea di andare al voto prima della scadenza della legislatura e prima che il centrodestra possa ricompattarsi e portare al governo del Paese Fratelli d’Italia. Questo è stato riferito da Luigi Bisignani.

In caso di voto il Partito Democratico non avrebbe la maggioranza assoluta, ma sarebbe il primo partito, anche se tale primato sarebbe insidiato proprio da Fratelli d’Italia, il quale gli starebbe dietro di meno di un punto percentuale.

Per formare un suo Governo, il partito di Enrico Letta potrebbe trovare il sostegno degli alleati naturali, come Italia Viva, il Movimento 5 Stelle (o quello che ne resta) e la sinistra, e quello di Forza Italia e dei centristi di quello che era il centrodestra, i quali sono oramai richiamati dalle sirene del centrosinistra e sono disposti a governare con chiunque.

Riguardo alla Lega, Matteo Salvini sarebbe sempre più invidioso di Fratelli d’Italia e pur di fare un dispetto a Giorgia Meloni sarebbe disposto a fare un’ammucchiata con il Partito Democratico.

Enrico Letta ha capito che Salvini è controllabile. Dentro la Lega ci sono delle anime ostili al Capitano ed il segretario del Partito Democratico lo sa.
Dunque, in qualche modo, la leadership di Salvini sarebbe in discussione. Questo e la già citata invidia verso Giorgia Meloni potrebbero indurre Salvini a seguire il Partito Democratico.

Lo schema elettorale attuale favorirebbe proprio Fratelli d’Italia. Tutto ciò potrebbe portare all’ammucchiata per non fare salire al potere Fratelli d’Italia, partito che fa molta paura al sistema, dato che Giorgia Meloni è vista come un personaggio di maggior spessore rispetto ad altri.