LA LETTERA DAGLI USA | Sono fiera di essere italiana: grazie Conte!

Adele Daidone dalla Florida: “Prima qui negli Usa noi italiani eravamo visti come gli untori. Ora ci guardano con rispetto per come abbiamo affrontato e quasi superato il Covid, con disciplina e sacrificio, come noi italiani sappiamo fare quando ci impegniamo!”

Caro direttore,

sono così orgogliosa di essere italiana! Vivo in USA e qualche anno fa quando andavo ai party sorridendo dicevano: “Italiana? Berlusconi, bunga bunga”. Oppure quando c’erano Monti o Prodi presidenti del consiglio, mi guardavano con aria di compatimento, tipo sfortunati fratelli minori.

Ora sono curiosi, mi chiedono se Conte è un buon Presidente ed io rispondo: “bravissimo, sta facendo un buon lavoro!”.

Quando a marzo iniziò il Covid, per un paio di settimane quando mi chiedevano se ero Hispanics ed io rispondevo “italiana” sorridevano e si allontanavano subito un po’ sgomenti; ora ci guardano con rispetto per come abbiamo affrontato e quasi superato il Covid, con disciplina e sacrificio, come noi italiani sappiamo fare quando ci impegniamo!

Grazie Italia e grazie italiani… e grazie presidente Conte!

Adele Daidone dalla Florida