Falso made in Italy, il ‘Parmesan’ richiamato per allergene non dichiarato

Il sistema di allerta rapido del Ministero della sicurezza alimentare statunitense  (FDA) segnala il ritiro dagli scaffali dei supermercati delle confezioni di parmigiano grattugiato del “Parmesan” che è il grande classico dei prodotti  "taroccati" del genere made in Italy fasulli o «italian sounding»: sembrano prodotti italiani ma non lo sono affatto. Vanno fortissimo all’estero e tra i pirati delle vendite alimentari online.   

Prodotto da una società del New Jersey è stato ritirato dal mercato per la presenza di albume non dichiarato in etichetta. A chi soffre di allergie potrebbe causare reazioni come prurito in bocca o nausea, ha comunicato un portavoce della azienda alimentare. In casi estremi, lo shock anafilattico non può essere escluso.

Il formaggio "Bella Rosa", parmigiano grattato in confezioni di 1,25 libbra, è stato richiamato da Arthur Schuman Inc. di Fairfield, NJ. E’ stato venduto esclusivamente tramite negozi all’ingrosso e distribuito in Massachusetts, Connecticut, Rhode Island, New York, New Jersey, Pennsylvania , Delaware, Maryland, Virginia, Carolina del Nord, Georgia, Florida e Ohio. Sono interessati i lotti con termine di scadenza del 13 luglio 2015, 17 agosto 2015 e 10 settembre 2015.