Dress code in Parlamento, Mollicone (Fdi): “Alcune mie colleghe vestite come se dovessero andare in spiaggia…”

“Se le regole valgono per gli uomini che hanno l’imposizione di giacca e cravatta, devono valere anche per le donne. E inoltre le donne chiedono di abbassare l’aria condizionata perché hanno freddo…”

Federico Mollicone, deputato di Fratelli d’Italia, ha proposto un dress code per le deputate. Parlando a Radio Cusano Campus ha spiegato: “I temi da me evocati sono seri: il rispetto dell’aula che è un tempio per la democrazia, vale per tutti, per uomini e donne. In questa stagione, nonostante il caldo, gli uomini portano comunque la giacca e si vedono passare delle colleghe che invece sembrano stando andando a prendere ombrellone e sdraio. Io quando mi sono tolto la giacca, il presidente dell’aula Rosato mi ha ammonito e se non l’avessi rimessa mi avrebbe sospeso”.

“Se le regole valgono per gli uomini che hanno l’imposizione di giacca e cravatta, devono valere anche per le donne. E inoltre le donne chiedono di abbassare l’aria condizionata perché hanno freddo. Tra i miei colleghi qualcuno mi ha detto: ‘fatti gli affari tuoi, lascia stare’. Ma io ho risposto che la donna non è un oggetto, è una questione di pari opportunità”.

“Per rispondere alla collega Morani che è stata tra le più aggressive, io mi occupo di tante cose serissime, però questo è un tema che si può prendere sia come tema di colore, sia come tema serio sulle pari opportunità e sul decoro”.