Argentina, il MAIE incontra Maurizio Macri. Che ringrazia per l’appoggio

Ricardo Merlo, Mario Borghese e Claudio Zin, parlamentari del MAIE, Movimento Associativo Italiani all’Estero, residenti in Argentina, accompagnati da Irma Rizzuti, presidente di Italianos PRO, sono stati ricevuti da Mauricio Macri, candidato alla presidenza dell’Argentina del Partito PRO.

Ad accompagnare i parlamentari, un folto gruppo di dirigenti del MAIE, il partito fondato dall’on. Merlo, tra i quali il coordinatore nazionale Mariano Gazzola, i coordinatori di Buenos Aires Dario Signorini, di Rosario Franco Tirelli, di Mendoza Marcelo Romanello e di Lomas de Zamora Gerardo Pinto.

“Come figlio e nipote di italiani – ha detto Mauricio Macri – sono felice di annunciare che il Movimento Associativo degli Italiani all’Estero, che rappresenta i cittadini italo-argentini, ha manifestato il suo appoggio a lavorare per il cambiamento e a contribuire a costruire l’Argentina che tutti abbiamo sognato. Voglio ringraziare specialmente i deputati Merlo e Borghese e il senatore Zin, membri del Parlamento italiano e tutti i membri del MAIE, che hanno fiducia nelle possibilità di lavorare insieme per cambiare. Benvenuti fratelli italiani!”.