Decreto dignità, il MAIE unico a votare sì oltre a Lega e M5S. L’intervento di Borghese [VIDEO]

La dichiarazione di voto di Mario Borghese (MAIE) a Montecitorio: "Il MAIE, Movimento associativo espressione degli italiani nel mondo in questo Parlamento, apprezza e testimonia lo sforzo di questo Governo di cambiare rotta”. Il MAIE unico a votare sì al provvedimento, oltre a Lega e M5S

On. Mario Borghese, MAIE

Mario Borghese, deputato del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero, è intervenuto ieri, giovedì 2 agosto, nel corso della discussione generale sul decreto Dignità nell’aula di Montecitorio.

“Il MAIE, Movimento associativo espressione degli italiani nel mondo in questo Parlamento, apprezza e testimonia lo sforzo di questo Governo di cambiare rotta e di avviare riforme strutturali per il Paese”, ha sottolineato Borghese, che poi ha proseguito: “Noi del MAIE riteniamo che il ‘decreto dignità’, questo primo atto del Governo, si muova coerentemente con le promesse fatte in campagna elettorale e realizzi concretamente delle misure condivisibili e comprensibili dai cittadini, che da più di due decenni combattono con una crisi economica e del lavoro”.

Riferendosi alle norme sul gioco, Borghese ha sottolineato: “Pensiamo che sia giusto abolire gli spot pubblicitari per il gioco d’azzardo. La ludopatia distrugge le famiglie e causa danni individuali e sociali gravissimi”.

L’On. Borghese ha concluso il suo intervento annunciando il voto favorevole del proprio gruppo, l’unico a votare sì oltre a Lega e M5S.