Italiani all’estero, Pessina (Fi) negli Usa prepara il centrodestra del futuro

Vittorio Pessina, responsabile di Forza Italia per gli italiani all’estero, è appena tornato da un viaggio negli Stati Uniti durante il quale ha incontrato alcuni dei principali esponenti della collettività italiana negli Usa per parlare del futuro del centrodestra.

In una riunione durata un paio d’ore, a cui oltre Pessina hanno partecipato il capitano Nicola Arena, presidente onorario di Msc America, Augusto Sorriso, coordinatore MAIE negli Stati Uniti, e Matteo Mattia Gemignani, un intraprendente trentenne che ha avuto un grande successo in America nel mondo del web, si è parlato di italiani all’estero, ovviamente, e anche dei nuovi progetti politici che il presidente Silvio Berlusconi ha annunciato sui media italiani. Progetti che riguardano proprio il rafforzamento del partito dei moderati, che deve ritrovare coesione e rinnovare la propria classe dirigente.

“Il mio viaggio negli Stati Uniti è stato molto positivo, più di quanto io stesso mi aspettassi”, dichiara il senatore Pessina. “In particolare, sono davvero molto soddisfatto dell’incontro con Arena, Sorriso e Gemignani: con loro c’è piena sintonia di vedute. Tutti hanno ben chiaro  – continua Pessina – il fatto che l’attuale momento di difficoltà di Forza Italia non può e non deve condizionare gli sviluppi futuri del centrodestra, che anche oltre confine deve imparare a presentarsi unito di fronte agli elettori, per rappresentare politicamente e a livello elettorale una vera, forte e compatta alternativa alla sinistra di Matteo Renzi e compagni”.

L’incontro è avvenuto lunedì 25 maggio nel prestigioso ufficio del capitano Arena. “Gemignani – racconta Pessina – ha dimostrato una grande passione politica e una notevole rete di contatti e di relazioni con italiani e italoamericani giovani e rampanti, dell’America che conta. Un gruppo di persone di successo capaci di dare nuova linfa a quel mondo dell’emigrazione che non può più restare ancorato solo al passato, ma deve essere capace di coinvolgere le nuove generazioni e quegli italiani all’estero che fino ad oggi sono rimasti ai margini della politica e dell’associazionismo italiano, perché si sentivano esclusi, perché non venivano coinvolti o semplicemente perché non avevano punti di riferimento a cui rivolgersi. Ora Forza Italia per loro c’è, li ascolta ed è pronta a scommettere sul loro impegno e sulle loro capacità”.

Dunque negli States nei giorni scorsi si sono poste le basi “per rilanciare il centrodestra all’estero, in tutte le sue varie componenti. Il messaggio – sottolinea il senatore azzurro – è stato raccolto con entusiasmo da tutti i presenti. Si è creato così quel giusto mix tra le esperienze storiche di Nicola Arena e Augusto Sorriso, da anni impegnati a livello sociale e politico sul territorio nella difesa degli interessi delle comunità italiane e nell’assistenza ai connazionali, con una visione più moderna, come è senz’altro quella di Gemignani; una visione più proiettata nel futuro, che guarda al domani, senza dimenticare il passato. Questa sarà la formula magica – conclude Pessina – con la quale Forza Italia si impegna fin d’ora a riorganizzarsi nel mondo e a costruire, insieme alle altre realtà a noi più vicine, il centrodestra dei prossimi vent’anni”.