Italiani all’estero, Fedi (Pd): sconfiggere il ‘male oscuro’ dell’isolamento sociale

A Sydney, in occasione di una serata di gala dedicata all’Anniversario della Repubblica italiana, ho avuto occasione di rivolgere un saluto ai convenuti dalle pagine di una splendida pubblicazione commemorativa.

“Il CO.AS.IT. di Sydney, ogni anno, dedica questa splendida serata di gala all’Anniversario della Repubblica Italiana. Rappresenta un importante contributo alla commemorazione di un passaggio storico e politico dell’Italia, ma anche il riconoscimento del percorso dell’emigrazione e del processo di integrazione in terra d’Australia.

Proveniamo da una storia comune fatta di coraggio, di impegno e di solidarietà. Una storia che ha lasciato una traccia, un forte tratto identitario, per una comunità italo-australiana che ha saputo crescere nell’idea di multiculturalismo e che ha saputo costruire uno spazio di presenza e di arricchimento per tutta la società australiana.

Oggi abbiamo bisogno di nuovi strumenti, accanto alle associazioni, ai Comites, al CGIE, ai parlamentari, alle Camere di Commercio, agli enti gestori, ai patronati, per valorizzare e tutelare sia una comunità stabilmente residente che i nuovi flussi in arrivo dall’Italia e dall’Europa. Abbiamo bisogno di una voce comune e di un coordinamento nazionale.

Contemporaneamente dobbiamo far fronte alle nuove sfide. Dal tema delle risorse fino ai nuovi servizi per i bisogni emergenti, la globalizzazione ci pone davanti a scelte non più rinviabili. Possiamo vincere le sfide se torniamo a porre al centro della nostra azione le persone, le comunità, la gente. E non possiamo cedere alla paura, nonostante l’aggravarsi della situazione internazionale.

Ancora oggi abbiamo bisogno di coraggio e solidarietà per chi valica le frontiere, come ricercatore o professionista, e per chi solca i mari per fuggire da guerra e dolore.

Il CO.AS.IT. dedica questa serata alla Terza età. Una sfida quella per l’autonomia e l’indipendenza che è oggi sempre più forte. La prevenzione, la socialità, la valorizzazione delle persone anziane, riducono malattie e aiutano a sconfiggere ‘il male oscuro’ dell’isolamento sociale. Al CO.AS.IT., in questa serata di celebrazione della Repubblica d’Italia, i migliori auguri per le vostre attività future ed un ringraziamento ai tanti dirigenti, componenti del Comitato, sostenitori e volontari che ogni giorno costruiscono la vostra presenza nel New South Wales e in Australia”.