Formula 1, Belgio: Alonso, rimprovero Montezemolo frutto malinteso

In vista del Gp del Belgio, Fernando Alonso torna sul dopo Budapest quando fu ‘bacchettato’ dal presidente della Ferrari per aver detto di voler guidare un’altra macchina: “Il rimprovero pubblico di Montezemolo e’ frutto di un malinteso. Cio’ che ho detto a Budapest e’ stato travisato e riportato al presidente in maniera sbagliata. Ci siamo chiariti subito e quest’estate l’ho sentito tutti i giorni al telefono. Abbiamo parlato di Formula1, dei risultati del Real Madrid e della Juve in Supercoppa”.

Alonso si sofferma poi sulle indiscrezioni del mercato piloti che danno l’ex ferrarista Kimi Raikkonen come sostituto del suo compagno di squadra Felipe Massa: "Ho troppo rispetto nei confronti di Felipe per parlare di chi correra’ con me l’anno prossimo. Con lui ho passato quattro stagioni senza problemi. Se devo dire la verita’ nella mia carriera non ho mai avuto screzi con i miei compagni di squadra. Anche nel 2007 con Hamilton. Allora la colpa non era dei piloti, ma della gestione dei problemi da parte della squadra”. L’idea di dream team con il finlandese?: “Non avrei timori a correre con lui. Se ricordate bene nel 2008 e nel 2009 era alla Ferrari con Massa e Felipe gli stava davanti”.