Calcio, Pallotta: Roma squadra da scudetto

James Pallotta, presidente della Roma, nella chat con i tifosi giallorossi organizzata attraverso il profilo Facebook ufficiale del club assicura: "Abbiamo costruito una squadra più che in grado di vincere lo scudetto". "Tre anni fa, quando sono diventato presidente, ho detto che avevamo un piano di cinque anni – aggiunge -. Abbiamo iniziato a fare cambiamenti da due anni e mezzo: da quel momento siamo entrati due volte in Champions League. Continuiamo a investire sui giovani in Italia e all’estero per costruire una squadra all’altezza del titolo anche in futuro".

Con una battuta risponde a chi gli chiede se fosse interessato a prendere il posto del dimissionario Ignazio Marino in Campidoglio: "Se mi interesserebbe fare il sindaco di Roma? E’ più facile che essere il presidente della Roma?".

Pallotta poi rassicura i tifosi giallorossi sulla divisione del settore dello stadio corrispondente alla Curva Sud per ragioni di sicurezza: "E’ frustrante che i nostri tifosi pensino che non abbiamo preso posizione e che non stiamo lavorando per migliorare la situazione, lo stiamo facendo nelle sedi opportune e non credo sia appropriato discutere delle soluzioni pubblicamente".

"Ho sempre detto che il cuore e l’anima della Roma è la Curva Sud, come si può vedere dal progetto del nuovo stadio. Noi non siamo proprietari di questo stadio e non prendiamo alcuna decisione sulla sicurezza all’Olimpico. Detto questo, da quando si sono verificati questi cambiamenti abbiamo aperto un confronto con la polizia per trovare una soluzione". "La polizia ha chiesto che le scale e gli ingressi siano liberi, che non ci siano fumogeni e petardi ma non ha problemi con cori e bandiere. Ho sempre detto che i nostri tifosi sono la parte più importante della nostra squadra e nulla è cambiato al riguardo".