Incontro Salvini Di Maio: “Clima sereno e costruttivo, andiamo avanti”

Da fonti leghiste si apprende che il nome di Giuseppe Conte per la guida del Governo non è in bilico. Inoltre non è affatto vero che è tornato in pista Di Maio per il ruolo di presidente del Consiglio

Matteo Salvini e Luigi Di Maio si sono incontrati nelle scorse ore per l’ennesima volta. Il faccia a faccia, durato circa un’ora e mezza, si è tenuto in un ristorante nel cuore di Roma.

Fonti leghiste riferiscono che durante la riunione il clima è stato sereno e costruttivo. Si va avanti lungo la strada del nascente governo gialloverde, Mattarella permettendo.

Durante l’incontro “al centro della discussione gli ultimi dettagli in attesa della convocazione del Presidente Mattarella”, rende noto l’ufficio stampa del Carroccio.

Sempre da fonti leghiste si apprende che il nome di Giuseppe Conte per la guida del Governo non è in bilico.

Inoltre non è affatto vero che è tornato in pista Di Maio per il ruolo di presidente del Consiglio. Dunque i leghisti smentiscono ipotesi circa una frenata sul nome del giurista come capo del Governo.

MATTARELLA SECCATO, ECCO LE VOCI DAL COLLE

Anche eventuali veti sul nome di Paolo Savona al ministero dell’Economia da parte della presidenza della Repubblica sono stati smentiti.

Mattarella nel frattempo è alla finestra. Riflette. Soppesa. Valuta. Il profilo del professor Conte è al vaglio del Quirinale.