Voto all’estero, Vignali in Australia: “Garantire massima correttezza alle prossime elezioni”

"In Australia abbiamo una comunità di più di 155 mila connazionali molto ben integrata e attiva, oltre a circa un milione di Italodiscendenti" ha dichiarato Vignali

Adelaide, Australia
Adelaide, Australia

Luigi Maria Vignali, Direttore Generale per gli Italiani all’Estero della Farnesina, in questi giorni in missione in Australia, ha tenuto una importante riunione di coordinamento consolare ad Adelaide.

Fra i temi trattati con l’Ambasciatore Pierfrancesco Zazo e i Consoli in Melbourne, Sydney, Adelaide, Brisbane e Perth: procedure di controllo rafforzato per garantire la massima correttezza nello svolgimento delle prossime elezioni all’estero; gestione “dinamica” delle pratiche di cittadinanza italiana e relativi sviluppi con cui dovrà confrontarsi la rete consolare; razionalizzazione, semplificazione e miglioramento qualitativo per i servizi ai connazionali; sostegno ai processi di internazionalizzazione del Sistema Paese – a partire dalla prossime scadenze che vedono Fincantieri fortemente presente nel Paese.

“In Australia abbiamo una comunità di più di 155 mila connazionali molto ben integrata e attiva, oltre a circa un milione di Italo-discendenti” ha dichiarato Vignali. “Guardiamo a questa collettività come un modello per capacità di forte partecipazione a tutti i livelli della vita politica, economica e culturale del Paese di accoglienza, così come per le straordinarie reti di solidarietà fra italiani e per la volontà di accompagnare e assistere i nuovi flussi di mobilità dei nostri giovani”.