Italiani all’estero, Zehentner (Comites Barcellona) scrive all’Ambasciatore: “Preoccupati per censura Rossini”

“Come rappresentante del Comites di Barcellona riterrei offensiva ed oltraggiosa per la nostra Comunità Italiana una modifica ed uno stravolgimento letterale di una opera lirica patrimonio della nostra grande cultura italiana”

Alessandro Zehenter, presidente del Comites di Barcellona

Egr. Sig. Ambasciatore ed Egr. Sig Console Generale

Vi scrivo in qualità di Presidente del Comites di Barcellona per esternarvi la nostra preoccupazione circa le recentissime notizie diffuse attraverso organi di stampa italiani e stranieri a proposito di una presunta “censura” che il Liceu starebbe per imporre al testo dell’opera Il viaggio a Reims del nostro compositore italiano Gioacchino Rossini.

Parrebbe che si sia deciso di stravolgere il testo del capolavoro lirico italiano modificandone alcuni passaggi per presunti motivi “religiosi” ed attraverso tali non auspicabili modifiche il testo laddove riportante le parole “la croce splenderà” diverrebbe “l’amore splenderà”.

Come rappresentante del Comites di Barcellona riterrei offensiva ed oltraggiosa per la nostra Comunità Italiana una modifica ed uno stravolgimento letterale di una opera lirica partimonio della nostra grande cultura italiana.

Se tale censura e modifica preventiva del testo venisse portata avanti il danno al nostro patrimonio culturale sarebbe enorme dando per scontato il principio che, a seconda del luogo dove una opera lirica si svolga, il testo si possa modificare e si possa così umiliare la nostra identità culturale italiana.

Allo scopo di tutelare gli interessi ed i diritti (oltre che dei sentimenti) degli italiani residenti nel distretto del Consolato Generale d’Italia di Barcellona Vi chiedo di intervenire attraverso le forme che riterrete più opportune per evitare che quanto preannunciato dagli organi di stampa dapprima menzionati vada a ledere una grande opera lirica italiana provocando altresì un senso di frustrazione in una gran parte dei nostri connazionali dei quali penso di poterne interpretare l’attuale stato d’animo.

Dott. Alessandro Zehentner
Presidente del Comites del Distretto Consolare di Barcellona

Comments