Grillo, “reddito di cittadinanza per diritto di nascita”. Tajani, “non ci sono i soldi” [VIDEO]

Beppe Grillo dal blog: “Per rispondere a questa crisi, per uscirne fuori, tutti cercano il lavoro. Ma siamo sicuri che il problema sia davvero il lavoro? Io penso di no”

Beppe Grillo con un intervento pubblicato sul suo blog torna sul tema del reddito di cittadinanza. Secondo il comico genovese “una società evoluta è quella che permette agli individui di svilupparsi in modo libero, generando al tempo stesso il proprio sviluppo. Per fare ciò si deve garantire a tutti lo stesso livello di partenza: un reddito, per diritto di nascita. Soltanto così la società metterà al centro l’uomo e non il mercato”.

“Siamo in un periodo di crisi, c’è la crisi e va superata. Sento ripetere queste parole all’infinito e non riesco a capire cosa stiamo cercando. Penso che prima di tutto questo non sia un periodo di crisi. Se lo fosse non durerebbe da più di 10 anni. Siamo di fronte a qualcos’altro. Questo si collega direttamente al fatto che probabilmente tutti stanno cercando, non solo nel posto sbagliato, un qualcosa che non c’è. O meglio, non c’è più”.

“Per rispondere a questa crisi, per uscirne fuori, tutti cercano il lavoro. Ma siamo sicuri che il problema sia davvero il lavoro? Io penso di no”. E infatti propone un reddito di nascita, se poi qualcuno vorrà lavorare tanto meglio.

Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo, tuttavia avverte: “Aspettiamo di vedere come sarà il Governo, poi bisognerà vedere che manovra ci sarà. Il tetto del 3% si può anche sforare. Bisogna poi vedere cosa ci si fa con quei soldi. Per esempio non credo che il reddito di cittadinanza sia sostenibile dalle finanze italiane”.

Comments