Italiani primi in Europa per consumo di pizza, 7,6 chili all’anno a testa

Gli americani sono i maggiori consumatori con 13 chili a testa. Un piatto unico che è il simbolo del successo della dieta mediterranea nel mondo

Nella Giornata mondiale della pizza Coldiretti conferma: la pizza è un vero tesoro made in Italy, con un fatturato stimato in 15 miliardi di euro all’anno. Un piatto unico che è il simbolo del successo della dieta mediterranea nel mondo.

Rotonda, quadrata, con o senza “cornicione”, a tranci, sottile, spessa, croccante o soffice, con mozzarella e pomodoro o con fiori di zucca e alici, oppure con verdure grigliate, la pizza si conferma uno dei piatti più versatili della cucina italiana e colonna portante di un sistema economico costituto da 127mila locali in Italia dove si prepara e si serve con la Campania che – precisa la Coldiretti – è la regione che ha il maggior numero di attività, con il 16% del totale.

La pizza nel mondo continua a crescere. Gli americani sono i maggiori consumatori con 13 chili a testa mentre gli italiani guidano la classifica in Europa con 7,6 chili all’anno, staccando così gli spagnoli spagnoli (4,3), francesi e tedeschi (4,2), britannici (4), belgi (3,8), portoghesi (3,6) e austriaci che, con 3,3 chili di pizza pro capite annui, chiudono la classifica.