Gli artigiani al premier Conte: “Siamo noi il made in Italy nel mondo”

“Non è un caso se la nostra galassia rappresenta il 67% dell'occupazione in Italia, che è il secondo Paese manifatturiero in Europa”

Oggi sulla Prealpina si parla di made in Italy nel mondo: “Con la consueta verve, Giorgio Merletti ha fatto sorridere anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il presidente nazionale di Confartigianato, varesino doc, durante l’audizione ha celebrato la bellezza di Villa Pamphili a Roma dove sono in corso gli Stati Generali dell’economia”.

“Signor presidente, è tutta opera di grandi artigiani”, ha detto Merletti, facendo dunque arrivare la voce della categoria nella Capitale.

“Non è un caso se la nostra galassia rappresenta il 67% dell’occupazione in Italia, che è il secondo Paese manifatturiero in Europa. Non sarà tutto merito della grande industria. In alcuni settori specifici siamo noi il made in Italy e siamo i primi esportatori”.

“Noi vogliamo crescere, eppure a qualcuno fa comodo tenerci piccoli, nani, sotto i 49 dipendenti: è il momento di arrivare a una riforma della legge sull’artigianato che risale al 1985. Abbiamo ringraziato Conte – ha concluso Merletti – e abbiamo accettato la sfida di guardare al futuro tralasciando il presente”.