“All’estero il made in Italy non ha perso competitività”

Quello scorso è stato un anno, evidenzia Vincenzo Cerciello, l'imprenditore di Nordmeccanica, che "ha messo alla prova le aziende italiane del nostro settore e le ha stimolate a migliorarsi"

Vincenzo Cerciello è il vicepresidente di Confapi Industria Piacenza. Intervistato a La Libertà, traccia il bilancio di questo anno difficile sotto tanti aspetti: “La pandemia? Ci ha insegnato a essere sempre più strutturati per seguire i mercati esteri”.

Quello scorso è stato un anno, evidenzia l’imprenditore di Nordmeccanica, che “ha messo alla prova le aziende italiane del nostro settore e le ha stimolate a migliorarsi”.

Cerciello fa dunque il punto della situazione, andando a toccare non solo gli effetti della pandemia sull’export italiano e le sue prospettive, ma anche delle questioni più stringenti e di attualità: ecco allora le possibilità rappresentate dal Piano di Transizione 4.0, ma anche gli effetti della Plastic Tax che entrerà in vigore dall’inizio del prossimo mese di luglio.