Riforme, Berlusconi incontra gruppi Forza Italia: fronda contro patto Nazareno

Durante la riunione tra Silvio Berlusconi e i gruppi parlamentari di Forza Italia, tra i diversi temi affrontati quello che riguarda la questione delle riforme costituzionali e della legge elettorale. A quanto si apprende, dopo l’intervento del leader FI, si è aperto il dibattito sulle riforme: al centro degli interventi, riferiscono alcuni presenti, la decisione sul tipo di elezione del futuro Senato (se diretta o di secondo grado).

Rimane corposo il gruppo di parlamentari forzisti contrari al patto del Nazareno, che prevede l’elezione indiretta per Palazzo Madama.

Questa mattina, al termine della riunione tra il premier, Matteo Renzi, e Berlusconi, il vice segretario del Pd, Lorenzo Guerini ha riferito che l’accordo del Nazareno Regge. Ma, a quanto si apprende, molti degli interventi all’assemblea FI vanno nella direzione opposta. Tra i contrari avrebbero espresso il loro dissenso i senatori Giacomo Caliendo e Augusto Minzolini, il capogruppo FI alla Camera, Renato Brunetta e la senatrice Cinzia Bonfrisco. Nel dibattito è intervenuto anche Daniele Capezzone.