Merlo, “nessuna differenza tra italiani nati in Italia o all’estero” | FILO DIRETTO per denunciare discriminazioni [VIDEO]

“Io sono nato all’estero, mio padre in Italia: tutti e due siamo italiani, non ci sono italiani di serie A e di serie B”. E poi: “Se siete discriminati in qualche consolato scrivetemi"

#SiamoTuttiItaliani

Nessuna differenza tra italiani nati in Italia o all’estero. Non esistono italiani di seria A e di serie B: siamo tutti italiani. Se siete maltrattati o discriminati in qualche consolato, contattatemi. Vi lascio la mia mail personale nel video qui sotto. E che sia chiaro a tutti: la via preferenziale nei Consolati è per TUTTI i figli di italiani, sia per quelli nati in Italia sia per quelli nati all’estero🇮🇹🌎

Posted by Ricardo Merlo on Friday, January 18, 2019

“Mi comunico con voi per dirvi una cosa in maniera molto chiara. Sappiamo che in tutti i Consolati c’è una via preferenziale per i figli di italiani. Che sia chiaro per tutti, non c’è differenza tra italiani nati in Italia e italiani nati all’estero”. Lo dichiara il Sottosegretario agli Esteri, Sen. Ricardo Merlo, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook.

“Io sono nato all’estero, mio padre in Italia: tutti e due siamo italiani – prosegue il presidente del MAIE -, non ci sono italiani di serie A e di serie B”.

Dunque, “la via preferenziale nei Consolati è per tutti i figli di italiani, sia per quelli nati in Italia sia per quelli nati all’estero”.

Poi l’esponente del governo italiano mette a disposizione dei connazionali la propria email, per un filo diretto: “Se questo non fosse così, o se siete maltrattati in un Consolato, mandatemi una email a ricardo.merlo@senato.it e raccontatemi con dettaglio cosa vi è accaduto”.