GERMANIA | Italiani all’estero, OK delle autorità tedesche per l’apertura di una nuova sede consolare a Saarbrücken

Ricardo Merlo, Sottosegretario agli Esteri e presidente MAIE: “Durante la mia visita in Germania alcuni mesi fa, ascoltando le richieste dei connazionali, mi sono reso conto di quanto fosse prioritario per loro raggiungere questo obiettivo”

Il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE, con il ministro Presidente del Saarland, Tobias Hans, durante la sua ultima visita in Germania

“Un’ottima notizia per gli italiani residenti in Germania. Le autorità tedesche, infatti, hanno dato l’autorizzazione per l’apertura della sede consolare a Saarbrücken, nel Saarland”. Ad annunciarlo è il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo, fondatore e presidente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero.

“Da tempo i connazionali ivi residenti chiedevano di avere un punto di riferimento istituzionale sul territorio e oggi quel loro desiderio sta per diventare realtà. Il cammino dunque è tracciato – prosegue il Sottosegretario -, si dovrà solo aspettare il tempo necessario alla realizzazione del progetto”.

“Ringrazio tutti coloro che si sono battuti per questa causa, a cominciare dai rappresentanti istituzionali della comunità italiana, Comites e CGIE, fino ad arrivare alle associazioni italiane del posto. Un ringraziamento anche al direttore generale degli italiani all’estero alla Farnesina, Luigi Vignali, che ha sostenuto questa battaglia fin dall’inizio”.

“Durante la mia visita in Germania alcuni mesi fa, ascoltando le richieste dei connazionali, mi sono reso conto di quanto fosse prioritario per loro raggiungere questo obiettivo. Continuiamo a lavorare senza sosta per soddisfare i bisogni e i desideri degli italiani che vivono lontano dal nostro Paese: è questo – conclude il Sottosegretario Merlo – l’impegno che mi sono dato in prima persona sui territori e nelle istituzioni”.