REPUBBLICA DOMINICANA | Festa del 4 giugno, Spedicato (Comites Santo Domingo): “Ottima iniziativa”

“Da almeno 15 anni non succedeva una cosa del genere in Repubblica Dominicana: un evento gratuito organizzato dalla nostra Ambasciata appositamente per noi italiani”

Diana Spedicato, presidente del Comites di Santo Domingo
Diana Spedicato, presidente del Comites di Santo Domingo

“Oggi leggendo il giornale dominicano Listín Diario ho trovato per caso questa pagina e mi sono ricordata di quanto ci siamo divertiti alla Festa della Repubblica organizzata dall’Ambasciata alla Fortaleza Ozama di Santo Domingo lo scorso 4 giugno, e mi son sorpresa notando il gran numero di aziende (italiane e non), che hanno patrocinato l’evento”. Lo scrive sui social Diana Spedicato, presidente del Comites di Santo Domingo, postando una foto del Listin Diario, il maggior quotidiano della Repubblica Dominicana, in cui sono presenti tutti i loghi delle imprese che hanno sostenuto la festa del 4 giugno organizzata dall’Ambasciata d’Italia.

“Da almeno 15 anni – commenta Spedicato – non succedeva una cosa del genere in Repubblica Dominicana: un evento gratuito organizzato dalla nostra Ambasciata appositamente per noi italiani, aperto a tutti, pieno di persone e al contempo con tanto spazio aperto in una location arieggiata e suggestiva della zona coloniale, in cui ho potuto salutare e abbracciare tanti amici”.

“Abbiamo parlato, passeggiato, mangiato e bevuto, ascoltato musica e ballato… semplicemente stupendo, non ci sono altre parole”.

La pagina del Listin Diario postata sui social da Diana Spedicato, presidente Comites Santo Domingo

“Mi sembrava giusto condividere questa pagina – si legge ancora nel post – e far arrivare un mio personale ringraziamento, di cuore, e i miei più sinceri complimenti a tutte quelle aziende che hanno reso possibile questa meraviglia sponsorizzando l’evento. Tra l’altro, quando ho visto questa pagina mi sono accorta che sono tantissime e quindi ho avuto ancor più la misura di quanto le tradizioni italiane siano sentite e promosse anche all’estero”, conclude.

Da parte nostra, ancora una volta un ringraziamento speciale, e le nostre più vive congratulazioni, all’Ambasciatore d’Italia a Santo Domingo, Stefano Queirolo Palmas, per l’iniziativa.