Meteo, fine settimana di maltempo. Sindaco di Agrigento ai cittadini, “state a casa”

Domenica? Ancora maltempo al Centro-Sud, al Nord piogge meno intense e a volte tornerà a farsi vedere anche il sole

Italia nella morsa del maltempo. Lo sarà per diversi giorni, pioggia e temporali non concederanno alcuna tregua. Nemmeno nel fine settimana. Sui mari attorno all’Italia resterà la prima perturbazione di novembre, almeno fino a lunedì, influenzando il tempo in gran parte delle nostre regioni.

Secondo gli esperti del meteo nella giornata di sabato prevarranno ancora le nuvole in tutta Italia, anche se non mancheranno le temporanee schiarite al Nord-Est e nel settore peninsulare. Ma la situazione di maltempo sarà in realtà generalizzata, su tutto lo Stivale.

Temperature massime in lieve aumento in gran parte del Nord e del settore peninsulare. Venti fino a moderati di Scirocco su Tirreno, Calabria e Sicilia, da Nord sul Ligure.

Domenica? Ancora maltempo al Centro-Sud, al Nord piogge meno intense e a volte tornerà a farsi vedere anche il sole.

L’inizio della prossima settimana sarà all’insegna del bel tempo, dicono le previsioni, ma sarà solo una breve parentesi. La perturbazione numero 2 di novembre è già prevista tra martedì e mercoledì.

SINDACO AGRIGENTO AI CITTADINI, “STATE A CASA”

Rimanete a casa. E’ l’appello lanciato dal sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ai suoi concittadini dopo l’ondata di maltempo che ha messo in ginocchio l’intera provincia. La pioggia battente ha causato allagamenti e frane e le previsioni meteo non fanno ben sperare per le prossime ore. Da qui l’invito di Firetto ai cittadini a restare nelle proprie abitazioni e a non utilizzare i mezzi se “non per urgenze e necessità improrogabili”, limitando così gli spostamenti. Da evitare anche la sosta in prossimità di alberi, pali della pubblica illuminazione e in locali interrati e seminterrati. I tecnici della Protezione civile comunale, intanto, monitorano costantemente l’evolversi della situazione.

Nelle ultime ore sono stati registrati danni in via Garibaldi per il crollo di un masso di calcarenite per cui la strada è interdetta al traffico in attesa di ulteriori sopralluoghi e verifiche alla parete calcarenitica. A causa del forte vento, inoltre, si sono stati abbattuti alcuni alberi in viale della Vittoria, in viale Sicilia e al Villaggio Mosè. Sul posto sono intervenuti i tecnici del Comune, i vigili urbani e i vigili del fuoco.