UFFICIALE | Pronte nuove assunzioni per l’apertura delle nuove Sedi Consolari a Vittoria (Brasile) e Tenerife (Spagna)

Altro obiettivo raggiunto per il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo. Le nuove assunzioni assicureranno maggiore efficienza e rapidità nella gestione dei servizi rivolti ai nostri compatrioti

Sono pronte nuove assunzioni per l’apertura delle nuove Sedi Consolari a Vitoria (Brasile) e Tenerife (Isole Canarie). La notizia è ufficiale: per la rete consolare ci saranno quattro nuovi collaboratori, due dei quali prenderanno servizio presso la sede di Vitoria, nello Stato di Espirito Santo, mentre gli altri due andranno ad aggiungersi alla squadra dell’agenzia di Tenerife, nelle isole Canarie.

Per entrambe le strutture sarà così garantito un numero di dipendenti in grado di rispondere in tempi ragionevoli alle esigenze dei cittadini.

Continua dunque l’impegno del Sottosegretario agli Esteri, Sen. Ricardo Merlo, che nel suo ruolo al governo raggiunge un altro importante traguardo. Le nuove assunzioni assicureranno maggiore efficienza e rapidità nella gestione dei servizi rivolti ai nostri compatrioti, dimostrando concretamente la volontà di questo esecutivo di semplificare gli adempimenti burocratici e ridurre al minimo i tempi di attesa.

Un’altra grande vittoria, dunque, per il Presidente del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero, che si dice soddisfatto dei risultati raggiunti da quando si trova al governo: l’innesto di 20 nuove unità di personale presso il Consolato Generale di Londra; l’apertura delle nuove sedi consolari di Montevideo, Vitoria e Tenerife; nuovi uffici per l’Ambasciata di Santo Domingo e per quella di Panama; sterminate le mafie degli appuntamenti a San Paolo; le 350 nuove assunzioni di personale previste con l’ultima manovra economica; e soprattutto la netta inversione di tendenza rispetto agli ultimi decenni, quando gli italiani all’estero venivano trattati come cittadini di serie B. Il miglioramento della rete consolare resta una delle priorità del Presidente del MAIE, che continua a lavorare, ogni giorno, nell’interesse degli oltre sei milioni di italiani nel mondo.