REGIONALI | Salvini: “Possiamo vincere in Campania e nel 2021 anche a Napoli”

“La Lega vuole essere protagonista di un vero cambiamento. Parliamo con i fatti. Al Governo, in materia di sicurezza e non solo, la Lega ha dato segnali concreti di attenzione alla Campania”

Matteo Salvini sui social: "Insieme a due candidate della Lega per la Regione Campania, vi inviamo un saluto e un sorriso da Napoli: dai che si cambia!"

Matteo Salvini lancia la sfida al governatore De Luca e lo fa con un’intervista al Corriere del Mezzogiorno: “La Lega – dice – vuole essere protagonista di un vero cambiamento. Parliamo con i fatti. Al Governo, in materia di sicurezza e non solo, la Lega ha dato segnali concreti di attenzione e vicinanza alla Campania”.

L’ex vicepremier, ex ministro dell’Interno, sarà in Campania da oggi (alle 20 al Grand Hotel di Salerno presenterà i candidati del Carroccio alle elezioni regionali e comunali) fino a giovedì.

Fittissima l’agenza del Matteo padano. Stamani sarà in visita nel carcere di Secondigliano, poi farà tappa a Caserta nel cantiere del Policlinico, quindi a Baia Domizia, in uno stabilimento balneare. Successivamente si recherà a Benevento in un’azienda vitivinicola e domani tornerà a Salerno per una puntata all’ospedale Covid del Ruggi d’Aragona, per spostarsi ancora, in mattinata, a Velia, a Cava de’ Tirreni, a San Vito di Eboli, ad Agropoli e a Sapri. Giovedì, alle 9, ripartirà dal centro di Caserta.

All’edizione campana del Corriere della Sera, il leader del Carroccio sottolinea: “Con Caldoro abbiamo condiviso il programma, la presenza della Lega garantisce quella novità che i campani si aspettano e si meritano. La sfida non è impossibile, anzi: dai troppi ospedali chiusi ai ritardi sullo smaltimento delle ecoballe, dai pasticci nella gestione del Covid ai ritardi infrastrutturali credo che i campani vogliano voltare pagina. E poi, Pd-5Stelle-Renzi-Leu sono un danno, basti pensare a Lucia Azzolina che non dà risposte a studenti e famiglie sul futuro della scuola: secondo il ministro, 130mila alunni campani rischiano di non trovare spazio nelle aule”.

Una parola Salvini la dedica anche al Comune di Napoli, che sarà chiamato a esprimersi sul nuovo sindaco nel 2021: “Penso a un profilo con marcata identità civica, conosciuto e stimato, sostenuto da tutto il centrodestra. È uno schema che funziona, come dimostra per esempio il caso di Genova. Come la Regione, anche la città di Napoli merita di più e di meglio”.