Pd, il prodiano Pedrazzi: ‘Renzi erede dell’Ulivo, supererà il 50%’

Il Pd di Matteo Renzi puo’ essere condiderato una prosecuzione dell’Ulivo? "Penso di sì" e "supererà il 50% nel giro di qualche tempo". Cosi’ Luigi Pedrazzi, politologo ed ex amministratore, tra i fondatori de "Il Mulino", premiato oggi dal Comune di Bologna con l’Archiginnasio d’oro.

Da vicesindaco di Walter Vitali a meta’ degli anni Novanta, il cattolico Pedrazzi fu protagonista dell’esperimento che di fatto apri’ la strada all’Ulivo di Romano Prodi, che oggi ha tenuto la prolusione in suo onore. Cosa non ha funzionato di quel percorso? L’Ulivo "ha funzionato", anche se per "poco" e con "sofferenze", risponde Pedrazzi: di certo, "se l’Italia sta in piedi – assicura – è perche’ c’e’ stato l’Ulivo. Non e’ vero che l’Ulivo ha fallito, ha prodotto risultati che sono sotto i nostri occhi". Su quella scia, inoltre, "oggi credo che si intraveda anche che c’e’ una vera unita’ del Pd. Le due fonti si sono amalgamate, adesso e’ difficile distinguere chi e’ piu’ bravo. Invece prima c’era competizione". Dunque "andiamo bene", conclude Pedrazzi.