Miss Italia 2014 è la siciliana Clarissa Marchese: ‘porterò il nome dell’Italia in alto nel mondo’

Clarissa Marchese è Miss Italia 2014. Nata a Sciacca, nell’agrigentino, risiede a Ribera, ha 20 anni, gli occhi castani e i capelli castano scuro ed è alta 1,78. Diplomata al liceo scientifico con il massimo dei voti, è iscritta alla Facoltà di Logopedia a Parma. Ha battuto nella finale del concorso, che si è svolta ieri sera a Jesolo, la veneta Sara Nervo, seconda classificata, e Giulia Salemi, sul podio al terzo posto, proveniente dall’Emilia Romagna.

Clarissa Marchese è l’11esima Miss Italia siciliana e la terza consecutiva, dopo Giusy Buscemi e Giulia Arena.

"Ringrazio tutti. È stato un percorso lungo ma bello e pieno di emozioni". Queste le prime parole da miss Italia 2014 di Clarissa Marchese: "Comunque fosse andata, sarebbe stato un successo. Ma sono felice innanzi tutto perchè so di aver reso felici altre persone", ha commentato a caldo la miss numero uno in un’intervista esclusiva pubblicata dal sito ufficiale del concorso di bellezza. "Sarà un anno difficile e pieno di impegni", ha detto Clarissa che ha anche promesso: "Continuerò gli studi e porterò il nome dell’Italia in alto nel mondo".

Il papà di Clarissa, Giuseppe (Pippo), ha una pizzeria ed è amato da tutto il paese. La mamma, Marisa, è americana di origini siciliane. Clarissa sperava di vincere il titolo anche per lei, la sua più grande fan. La miss ha fatto danza per dieci anni ed ora pratica la corsa. E’ Fiorello l’artista da lei preferito, e ‘Meraviglioso’ di Modugno la colonna sonora della sua vita.

AUDITEL La finale della 75/a edizione di Miss Italia, condotta da Simona Ventura ieri a Jesolo, ha ottenuto su La7 e La7D una media di 1 milione 213 mila spettatori con il 7.22% di share. Lo comunica l’emittente di Urbano Cairo, che per il secondo anno consecutivo ha mandato in onda il concorso. Lo scorso anno, con la conduzione di Massimo Ghini, Cesare Bocci e Francesca Chillemi, Miss Italia aveva registrato una media di 937 mila spettatori con il 5.5% di share.