Italiani all’estero, Tacconi (Misto): trovare soluzioni che snelliscano rilascio carte d’identità

Le procedure farraginose per il rilascio delle carte di identità da parte delle nostre rappresentanze consolari ai cittadini italiani residenti all’estero hanno spinto il Deputato Alessio Tacconi, eletto nella ripartizione estera Europa con il Movimento 5 Stelle e poi passato al gruppo Misto, a presentare una Risoluzione in Commissione che impegna il Governo a trovare soluzioni che snelliscano tali procedure.

“La risoluzione che ho presentato, e che spero venga integralmente accolta dal Governo – afferma Tacconi – intende da una parte impegnare il Governo a ricercare soluzioni snelle ed efficaci per l’accertamento di eventuali motivi ostativi al rilascio della carta di identità che consentano di superare le lungaggini dovute all’andirivieni di corrispondenza fra i Consolati e i Comuni italiani, dall’altra a far sì che il documento possa essere consegnato ai connazionali, oltre che presso gli stessi uffici consolari, anche tramite i numerosi corrispondenti consolari sparsi sul territorio delle rispettive circoscrizioni”.

“Si intuisce facilmente – aggiunge il deputato – che da nuove procedure più snelle ed elastiche deriverebbero vantaggi sia per l’utenza, che non si vedrebbe costretta a recarsi più volte presso la sede consolare, sia per gli stessi operatori dei nostri uffici all’estero il cui carico di lavoro, anche a seguito delle recenti chiusure proprio in un momento in cui i flussi migratori verso l’estero hanno subito una tragica impennata, stanno diventando sempre più insostenibili”.