ALLA FARNESINA | Sottosegretario Merlo, “un’alleanza tra Italia e America Latina per combattere la violenza di genere” [FOTO]

Foro Italo-Latinoamericano su uguaglianza di genere. A presiedere i lavori il Sen. Ricardo Merlo, Sottosegretario agli Esteri: "Le prossime generazioni saranno le protagoniste del capovolgimento dei ruoli"

Il Sottosegretario Merlo ha aperto i lavori del foto italo-latinoamericano sulla parità di genere, alla Farnesina

Si tiene oggi alla Farnesina il Foro Italo – Latinoamericano, dedicato “all’Alleanza italo latinoamericana per la promozione dell’uguaglianza di genere”, al quale partecipano i Ministri e le Autorità di governo dei paesi latinoamericani, i vertici di Organizzazioni internazionali, i rappresentanti degli Enti e Istituzioni italiani e latinoamericani, che si occupano delle politiche relative alle pari opportunità. 

A presiedere i lavori il Sen. Ricardo Merlo, Sottosegretario agli Esteri. Modera il Direttore Centrale per i Paesi dell’America Latina della Farnesina, Antonella Cavallari. Intervenuta anche Giulia Bongiorno, Ministro per la Pubblica Amministrazione.

Ospite d’onore al Foro la Vice Presidente della Repubblica di Colombia, Marta Lucía Ramire.

“Dobbiamo costituire un’alleanza tra Italia e America Latina per combattere la violenza di genere e rafforzare l’indipendenza economica femminile, un’alleanza per favorire la creazione di una rete di contatti e collaborazione con l’obiettivo di raggiungere la parità di genere e l’inclusione”. Così il sottosegretario Merlo aprendo i lavori del Foro Italo-Latinoamericano “Alleanza per la promozione dell’uguaglianza di genere” in corso alla Farnesina. 

“Le prossime generazioni saranno le protagoniste del capovolgimento dei ruoli e nel futuro saranno gli uomini a dover organizzare forum come questi per chiedere l’uguaglianza con le donne”, ha chiosato Merlo.

Con l’incontro di oggi si vuole mettere a fuoco “quali sfide l’Italia e l’America Latina – ha spiegato Merlo – devono affrontare per raggiungere uguaglianza di diritti e arrivare a delle proposte comuni”.