21 marzo, la Giornata mondiale della Poesia

Il 21 marzo di ogni anno l’UNESCO festeggia questa ricorrenza, riconoscendo all’espressione poetica un ruolo privilegiato della promozione del dialogo interculturale

Poesia che passione. Il 21 marzo si celebra la Giornata mondiale della Poesia. Le voci in versi dei 12 paesi dell’Unione europea saranno presenti per festeggiare la ricorrenza. Saranno 12 poeti e racconteranno la Poesia di altrettanti paesi europei. L’evento avrà luogo alle ore 18, presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma, in via dei Greci, 18.

L’EUNIC Cluster, ovvero l’unione degli Istituti di Cultura Nazionali dell’Unione Europea, proporrà una vera e propria Maratona di poesia quale sorta di omaggio ecumenico ai molteplici colori artistici dei numerosi paesi che rappresenta. Tutte le poesie verranno lette in lingua originale, ricche della propria musicalità, mentre la traduzione italiana verrà proiettata in simultanea su uno schermo. L’incontro sarà moderato da Marco Dotti e sarà introdotto dal contributo musicale di alcuni studenti del Conservatorio.

Tra i partecipanti: Hans Eichhorn per l’Austria, Margarita Petkova per la Bulgaria, Antonella Anedda per l’Italia, Elizabeth Grech per Malta, Anna Frajlich per la Polonia, Pedro Mexia per il Portogallo, Dinu Flamand per la Romania, Jan Gavura per la Slovacchia, Barbara Korun per la Slovenia, Aurora Luque per la Spagna, Michelle Steinbeck per la Svizzera, Balázs Szálinger per l’Ungheria. Per la sesta volta il cluster romano di EUNIC, la rete di Istituti di cultura nazionali dell’Unione europea, celebra la poesia europea a Roma.

Il 21 marzo di ogni anno l’UNESCO festeggia questa ricorrenza, riconoscendo all’espressione poetica un ruolo privilegiato della promozione del dialogo interculturale, della comunicazione e della Pace. Per la Giornata Mondiale di quest’anno, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea hanno concesso il patrocinio all’evento ideato ed organizzato a Roma da EUNIC.