Vodafone, al via a Milano la sperimentazione 5G

Sindaco Sala: “Sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le periferie, attraverso il potenziamento della banda larga che diventerà accessibile in ogni quartiere della città”

Prende il via ufficialmente la sperimentazione 5G. L’innovazione che vede protagonista la città di Milano e l’area metropolitana è stata presentata questa mattina a Palazzo Marino dal sindaco Giuseppe Sala insieme ad Aldo Bisio (AD Vodafone Italia), Ferruccio Resta (rettore Politecnico di Milano) Francesco Vassallo (consigliere Delegato alla Semplificazione e Digitalizzazione Città Metropolitana), Roberta Cocco (assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici) e l’onorevole Antonello Giacomelli (Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico).

Vodafone, che si è aggiudicata il bando pubblico indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico, lavorerà insieme al Politecnico di Milano e ad altri 28 partner con il sostegno di Comune di Milano, Regione Lombardia e Città Metropolitana per sviluppare una tecnologia che consentirà a Milano di accelerare il suo percorso di trasformazione digitale e proiettare la città nel futuro.

“Milano e la sua area metropolitana dimostrano ancora una volta di poter crescere e cogliere tutte le migliori opportunità al pari delle grandi capitali mondiali – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Sala – e lo fanno, nuovamente, grazie a una grande collaborazione tra soggetti pubblici e privati. La rete 5G, oltre a portare una significativa evoluzione in ambiti come salute, ambiente e sicurezza, sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le periferie, attraverso il potenziamento della banda larga che diventerà accessibile in ogni quartiere della città”.

“La sperimentazione 5G è un grande acceleratore per Milano, che diventa la capitale europea del 5G. L’iniziativa raggruppa grandi realtà nazionali e internazionali e crea un ecosistema aperto di sviluppo. Abbiamo messo insieme 28 grandi imprese leader nei rispettivi settori industriali e attivato una grande partnership con il Politecnico di Milano – ha dichiarato Aldo Bisio, Amministratore Delegato di Vodafone Italia – Entro il 2018 costruiremo un’infrastruttura 5G che coprirà l’80% di Milano e Area Metropolitana e completeremo la copertura entro il 2019. Ci siamo aggiudicati la gara per la qualità, livello di innovazione e distintività dei nostri oltre 40 progetti, con applicazioni in 7 diversi settori verticali che spaziano dalla salute alla sicurezza, dall’energia ai trasporti, dall’education all’intrattenimento. Investiremo oltre 90 milioni di euro – ha concluso Bisio – e copriremo tutti gli ambiti più rilevanti di applicazione del 5G, con particolare attenzione alle aree di maggior impatto sociale”.

“Viviamo un momento di grandi trasformazioni, in cui i progetti industriali diventano sempre di più dei laboratori aperti e condivisi, dei veri e propri campi di ricerca e di sperimentazione per l’intero Paese – ha dichiarato Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano – Ambiti di studio e di sviluppo attraverso i quali l’università gioca un ruolo importante. Il Politecnico di Milano è protagonista di una forte apertura verso le imprese e la città, come dimostra la collaborazione solida con Vodafone e con i partner dell’iniziativa. Un progetto vitale, quello del 5G, per il quale mettiamo a disposizione competenze e spazi, che offre nuove opportunità alle nostre start up e occasioni di crescita non solo per Milano, ma per l’intero tessuto socioeconomico. Un appuntamento con l’innovazione al quale non potevamo mancare”.