Turismo di ritorno, Odoguardi (MAIE Nord America) incontra i sindaci di Porto Tolle e Monte di Procida

“Per incentivare il cosiddetto turismo di ritorno tra i nostri emigrati, abbiamo cominciato a tessere rapporti con i primi cittadini dei comuni potenzialmente interessati”, spiega Enzo Odoguardi, esponente del Movimento Associativo Italiani all’Estero

Enzo Odoguardi, coordinatore MAIE Nord America, è in questi giorni a Roma per incontri politici e istituzionali. In particolare, Odoguardi si sta riunendo con diversi sindaci italiani, soprattutto per affrontare insieme a loro due questioni: il rapporto dei comuni coi propri connazionali in Nord America e il tema del turismo di ritorno.

Tra i vari faccia a faccia, l’imprenditore italoamericano ha ricevuto negli uffici del MAIE Roberto Pizzoli, sindaco di Porto Tolle, importante comune della provincia di Rovigo, in Veneto, e Giuseppe Pugliese, sindaco di Monte di Procida, in Campania. L’obiettivo, anche in questo caso, è costruire un rapporto tra i due comuni e gli italiani nati lì e poi emigrati.

“Per incentivare il cosiddetto turismo di ritorno tra i nostri emigrati, abbiamo cominciato a tessere rapporti con i primi cittadini dei comuni potenzialmente interessati. Vogliamo implementare questi viaggi in modo che i nostri connazionali abbiano l’opportunità di scoprire e riscoprire i luoghi in cui sono nati e magari hanno vissuto i primi anni della propria vita”, spiega Odoguardi.

Gli incontri con i sindaci italiani del Sud, del Centro e del Nord d’Italia continueranno anche nei prossimi giorni.