Sono 6mila i militari italiani all’estero, in missione in 23 paesi

E impegnati in 34 missioni internazionali. In Asia e Medio Oriente schierato il numero maggiore: 1.135 nella missione Unfil-Mibil in Libano

Le Forze Armate italiane sono l’orgoglio del nostro Paese. Lo sono i militari italiani all’estero, che operano in missioni internazionali di massimo rilievo.

Alcuni numeri. Oggi sono 5.950 i militari italiani delle quattro forze armate impegnati con diversi compiti all’estero in ben 34 missioni internazionali che interessano in totale in 23 paesi.

Ai 6mila militari italiani impegnati all’estero si aggiungono poi altri 7.320 che sono impegnati in alcune operazioni nazionali: 7.150 per ‘Strade sicure’, 170 nella ‘Task Group Genio’ e 113 in altre missioni.

In Asia e Medio Oriente schierato il numero maggiore: 1.135 nella missione Unfil-Mibil in Libano (la missione attualmente piu’ numerosa), 914 per ‘Resolute Support’ in Afghanistan, 1018 per ‘Prima Parthica’ in Iraq e Kuwait, 123 in Turchia e 134 negli Emirati Arabi.

In Africa sono impegnati 282 soldati in Libia (assistenza e supporto), 179 in Somalia (di cui 129 per la missione ‘Eutm’ e 50 per la missione ‘Miadit’), 150 a Gibuti (base di supporto), 80 in Egitto, 99 in Niger (assistenza e supporto) e 8 in Mali.

Altri 1.700 circa, infine, sono impegnati in 4 missioni tra l’Europa e il Mediterraneo: 635 per ‘Mare Sicuro’ e 341 per ‘Eunavformed’, entrambe missioni per il contrasto all’immigrazione e il soccorso in mare – 582 in Kosovo e 187 in Lettonia.