Sondaggio Termometro Politico: lotta al Covid, Italia meglio degli altri Paesi secondo 56,9% italiani

Per il 61,9% i media sono di parte e in mala fede. In calo la fiducia di Draghi. Giù anche Fdi, Pd e Lega

Nella lotta al Covid, grazie anche a vaccinazioni e Green Pass, il nostro Paese se la sta cavando meglio rispetto al resto d’Europa. A sostenerlo è il 56,9% degli italiani secondo l’ultimo sondaggio settimanale realizzato da Termometro Politico tra il 23 e il 25 novembre. Per il 18,6% non è invece possibile se stiamo andando meglio o peggio che altrove, in quanto i dati ufficiali sono contraddittori.

Milano, 26 novembre 2021 – Nella lotta al Covid, grazie anche a vaccinazioni e Green Pass, il nostro Paese se la sta cavando meglio rispetto al resto d’Europa. A sostenerlo è il 56,9% degli italiani secondo l’ultimo sondaggio settimanale realizzato da Termometro Politico tra il 23 e il 25 novembre. Per il 18,6% non è invece possibile se stiamo andando meglio o peggio che altrove, in quanto i dati ufficiali sono contraddittori.

Dal sondaggio emerge che la maggioranza degli italiani, precisamente il 54,9%, resterà a casa per le vacanze di Natale ma non per motivi legati al Covid. Il 12% si prenderà delle ferie mentre solo il 10,5% non si muoverà a causa della pandemia.

Il Covid, rispetto all’anno scorso, fa meno paura. Il 53,8% afferma che la minor preoccupazione è dovuta dall’essersi vaccinato/a o guarito/a dal virus. Il 15,5% ha invece imparato a convivere con il problema mentre il 18,7% ha poco timore come lo scorso anno.

Pesante il giudizio sui media per come hanno trattato il tema della pandemia. Per il 38,8% la loro comunicazione è stata confusa e spesso contraddittoria, il 10% la definisce catastrofista fin dall’inizio, per il 21,1% è stata troppo schierata dalla parte della propaganda a favore dei vaccini mentre per il 17,3% ha dato troppo spazio a no vax e no Green Pass.

La fiducia degli italiani in Mario Draghi torna a crescere sfiorando il 50%. Le intenzioni di voto registrate da Termometro Politico danno Fdi, Pd e Lega in crescita rispettivamente al 20,9%, 20% e 19,6%. In calo al 15,4% il Movimento 5 Stelle mentre Forza Italia resta stabile al 7,1%. Anche Azione non si muove dal 3,4% della scorsa settimana. La Sinistra raggiunge il 3% e supera Italia Viva in calo al 2,7%. I Verdi all’1,6% precedono di un decimo +Europa. Chiude il Partito Comunista con l’1%.