Romagnoli (MdL): “Importanti risultati ottenuti dal Sottosegretario Merlo per gli italiani all’estero”

“Riapertura di sedi diplomatico-consolari, difesa della ristorazione italiana all’estero, più fondi alle Camere di commercio, elezioni Comites nel 2021. Negli anni passati, invece, ce lo ricordiamo bene, per gli italiani nel mondo solo tasse e tagli. Non c’è dubbio: la presenza di un eletto all’estero al governo fa la differenza”. La dichiarazione dell’On. Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà

Massimo Romagnoli, fondatore e presidente del Movimento delle Libertà

“Sugli obiettivi raggiunti dal Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo per gli italiani all’estero durante questo 2020, devo ammettere che, nonostante la pandemia da Coronavirus, il presidente del MAIE ha ottenuto almeno i seguenti grandi risultati, a mio modo di vedere: riapertura del Consolato di Saarbrücken; riapertura del Consolato di Norimberga e riapertura del Consolato di Manchester. Ancora, difesa della ristorazione italiana nel mondo grazie all’intervento del senatore del MAIE Raffaele Fantetti, con l’approvazione nella legge di Bilancio 3 milioni di euro per il “riconoscimento” dei ristoranti italiani all’estero; fondi aumentati alle Camere di commercio italiane all’estero per i nostri imprenditori. Senza dimenticare la Conferenza Stato Regioni Province autonome CGIE che si terrà in primavera e le elezioni dei Comites che avranno luogo nel 2021. Direi che, se proprio vogliamo fare un bilancio onesto per gli italiani all’estero, qualcosa di buono è stato ottenuto. Negli anni passati, invece, ce lo ricordiamo bene, per gli italiani nel mondo solo tasse e tagli. Non c’è dubbio: la presenza di un eletto all’estero al governo fa la differenza, questo è evidente a tutti e non si può negare. Mi sento di dire che anche noi, come Movimento della Libertà, con i nostri suggerimenti e con il nostro lavoro a supporto di tutto ciò che interessa gli italiani all’estero, abbiamo in qualche modo contribuito a questi risultati. Mi auguro che nel 2021 si continui di questo passo, per il bene dei nostri connazionali residenti oltre confine e nell’interesse del Sistema Italia nel mondo”. Lo dichiara in una nota l’On. Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà.