ROMA | Salvini: “Candidato sindaco sarà romano”. Raggi: “Lui chiacchiera, noi lavoriamo” [VIDEO]

Salvini è convinto che ci sia bisogno di qualcuno “che conosca la città quartiere per quartiere, negozio per negozio, scuola per scuola, asilo per asilo. Non necessariamente deve essere iscritto alla Lega”

La Lega punta dritto al Campidoglio. Matteo Salvini, durante la sua visita al mercato di Torpignattara a Roma, ha parlato di Comunali: “Candidati? Non fatemi fare nomi e cognomi. Io le mie idee ce le ho, pero’ il nome del candidato arriva alla fine di un percorso. Tu puoi avere Ibraimovich, ma se ti mancano gli altri dieci giocatori non vai lontano, quindi stiamo costruendo la squadra. Ma il candidato sara’ comunque un romano, e questo e’ sicuro”.

Salvini è convinto infatti che ci sia bisogno di qualcuno “che conosca la città quartiere per quartiere, negozio per negozio, scuola per scuola, asilo per asilo. Se posso scegliere io preferisco sempre chi ha esperienza di territorio e chi conosce e ama la città, altrimenti troviamo una Raggi qualunque che fa disastri”.

Per Salvini il futuro candidato sindaco “non necessariamente deve essere iscritto alla Lega, basta che abbia idee chiare per la citta’, sicura, pulita, bella, meno caotica. Come Lega abbiamo tanto consenso quindi diremo la nostra pero’ non mi interessa l’appartenenza partitica”.

Virginia Raggi non ci sta, anche perché non ha alcuna voglia di mollare la poltrona: “Mentre Matteo Salvini chiacchiera – twitta la sindaca – io a Roma ho già messo in circolazione 400 nuovi bus. Entro il 2021 ce ne saranno oltre 700″. Il tweet si aggiunge alla serie della lunga e accesa schermaglia tra la prima cittadina della capitale e l’ex ministro dell’Interno. Il tutto, condito dagli hashtag abituali che caratterizzano la serie: “#GiuleManiDaRoma #SalviniChiacchierone”.