PdL, Brunetta mette online ‘Il Mattinale’: Renzi nel mirino

(DELFINI)- ROMA 19/11/12 CONFERENZA STAMPA SEDE DEL PDL SULLA LEGGE DI STABILITA' - NELLA FOTO RENATO BRUNETTA FOTO DELFINI/ {TM News - Infophoto} Citazione obbligatoria {TM News - Infophoto} **PAROLE CHIAVE** CONferenza stampa DDL STABILITA LEGGE DI STABILITA' PDL POLITICA RENATO BRUNETTA

"Da qualche settimana ‘Il Mattinale’, il notiziario politico a disposizione di tutti i nostri eletti, è realizzato dallo staff del gruppo Pdl-FI alla Camera dei deputati. Questo strumento, che ha gia’ ricevuto numerosi consensi nella sua nuova veste, da oggi e’ disponibile anche online". Ad annunciarlo e’ il capogruppo Renato Brunetta. Nel mirino del primo numero online c’e’ Matteo Renzi. Si comincia dalle cosiddette "parole chiave" da usare nella comunicazione. Quella per Renzi e’ "cha-cha-cha": "Provate – e’ il suggerimento – a fare questo esperimento: aggiungere a ogni frase di Renzi un ‘cha-cha-cha’. E’ perfetto, altro che Fonzie, qui siamo ai dancing anni ’60".

Contro Renzi e’ anche l’editoriale, al vetriolo: "Questi ultimi due giorni sono stati segnati dalla presenza non della realtà e dei suoi problemi e speranze, ma dalla presenza di Renzi, che è come dire il contrario della realtà. Di essa lui non si occupa, non si cura, al massimo l’Italia esiste per consentirgli le sue battute da dancing anni ’60… E’ un pretesto per la sua carriera. Si tratta di smontarlo come una bambolina, perchè tale è. Ora comincia a manifestare qualche contenuto. Ma di sicuro sono diversi da quelli di ieri e da quelli di domani. E’ l’instabilità, non solo di qualsiasi governo, ma anche della mente". E si prosegue sullo stesso tono.

Nel ‘Mattinale’, oltre alle parole chiave e l’editoriale, sara’ possibile leggere "i singoli approfondimenti, i retroscena, le interviste, e molto altro ancora. Un modo in piu’ – afferma la nota di Brunetta – per coinvolgere i nostri parlamentari, i nostri consiglieri regionali, comunali e provinciali, ma anche tutti i militanti e i simpatizzanti che potranno seguire in prima persona i temi ‘caldi’ e il dibattito politico attuale grazie ad un vero e proprio quotidiano online diretto, veloce, schematico e pieno di utilissime informazioni".