Nord e Centro America, M5S sul caso Nestico: “Chiarire su spot elettorale durante Sanremo”

“Necessaria un'immediata verifica da parte di Viale Mazzini e di Agcom, valutando eventuali sanzioni. Siamo davanti a un fatto gravissimo"

I parlamentari del M5S in commissione Vigilanza Rai intervengono sul caso Nestico, scoppiato dopo la denuncia del MAIE e del suo candidato alla Camera dei Deputati nella ripartizione estera Nord e Centro America, Leonardo Metalli, giornalista Rai in aspettativa proprio perché impegnato in campagna elettorale.

“La Rai faccia un’immediata verifica rispetto a quanto successo durante la prima serata del Festival di Sanremo”, scrivono in una nota i pentastellati, che continuano: “Secondo alcuni organi di stampa risulterebbe esserci stato lo spot di un candidato italiano all’estero, in particolare del collegio Nord America”.

Secondo i parlamentari del Movimento 5 Stelle “è necessaria un’immediata verifica da parte di Viale Mazzini e di Agcom, valutando eventuali sanzioni. Siamo davanti a un fatto gravissimo”.

Sul caso è intervenuto anche Augusto Sorriso, candidato con il MAIE al Senato sempre in Nord e Centro America, che ha definito “una inconcepibile infrazione alla legge” la mossa di Pasquale Nestico, candidato al Senato con il Pd.