Napoli, arrestato Emilio Fede: evaso dai domiciliari, era a cena con sua moglie

“Mi hanno trattato come il peggiore dei delinquenti”. Il giornalista deve scontare altri 4 anni ai servizi sociali e non avrebbe atteso l'autorizzazione del giudice di sorveglianza per trasferirsi da Milano a Napoli

Emilio Fede, storico direttore del Tg4, è stato arrestato a Napoli per evasione dagli arresti domiciliari. Come riporta il quotidiano Roma, ieri sera Fede stava cenando sul lungomare con la moglie, l’ex senatrice Diana De Feo, in occasione del suo 89esimo compleanno.

Il giornalista deve scontare altri 4 anni ai servizi sociali e non avrebbe atteso l’autorizzazione del giudice di sorveglianza per trasferirsi da Milano a Napoli. Fede – sottolineano fonti a lui vicine – avrebbe comunicato il suo spostamento ai carabinieri di Segrate.

Raggiunto al telefono dall’agenzia Ansa, Emilio Fede ha dichiarato: “E’ stato terrorizzante. Mi sono venuti ad arrestare per evasione perche’ non ho atteso le disposizioni per i servizi sociali. In un ristorante si sono presentati un capitano dei carabinieri, peraltro gentilissimo, con tre militari, come fossi il peggiore dei delinquenti”.