Manifestazione No Green pass, Paragone: “Responsabili degli scontri sono squadristi di FN”

“Colpa del Viminale se non riesce a isolarli e a tutelare i manifestanti pacifici. La Lamorgese e tutta la struttura non facciano i furbi”

Gianluigi Paragone, senatore, fondatore di Italexit, è intervenuto su Cusano Italia Tv (ch. 264 dtt) e sugli scontri alle manifestazioni No Green pass ha detto: “I no vax non c’entrano proprio nulla. I responsabili degli scontri sono persone che appartengono allo squadrismo, appartengono a Forza Nuova ed è colpa del Viminale che non è riuscito a mettere in sicurezza tutti i manifestanti per bene che si stanno opponendo al Green pass”.

“Se non si riesce ad isolare certe persone, che tra l’altro hanno anche il Daspo, è un problema del Viminale oppure sono costretto a dire che il Viminale sta giocando pericolosamente con le piazze”.

“Il Viminale deve dirci perché personaggi di FN sono liberi di parlare su un palco e di scorrazzare in piazza. La Lamorgese e tutta la struttura non facciano i furbi, qui si sta parlando di autentici criminali che vengono lasciati liberi di inquinare piazze colme di gente per bene. Io ero a Milano e non è successo nulla di quello che ho letto sui giornali”.