MAFIA | 13 arresti nel feudo di Messina Denaro, ecco i nomi

Tra gli arrestati c'è anche il reggente del clan, Francesco Domingo, soprannominato "Tempesta", considerato fedelissimo di Messina Denaro e già condannato per associazione mafiosa

Ecco i nomi dei 13 arrestati nell’operazione antimafia “Cutrara” eseguita all’alba di oggi dai carabinieri del Nucleo investigativo di Trapani, coordinati dalla Dda di Palermo, contro la cosca di Castellammare del Golfo.

Si tratta del boss Francesco Domingo, detto ‘Tempesta’, 64 anni; Diego Angileri, 83 anni; (domiciliari), Felice Buccellato, 79 anni, (domiciliari); Rosario Antonino Di Stefano, 51 anni; Camillo Domingo, 63 anni; Daniele La Sala, 40 anni; Salvatore Mercadante, 35 anni; Maurizio Gaspare Mule’, 54 anni; Antonino Sabella, 63 anni; Sebastiano Stabile, 73 anni (domiciliari); Francesco Sabile, 61 anni; Carlo Valenti, 42 anni; Francesco Virga, 50 anni.

Il provvedimento era diretto anche nei confronti di Benedetto Sottile, 72 anni, ma è morto nel 2018.

Tra gli arrestati c’è anche il reggente del clan, Francesco Domingo, soprannominato “Tempesta”, considerato fedelissimo di Messina Denaro e già condannato per associazione mafiosa.

Indagato il sindaco di Castellammare Nicola Rizzo, eletto nel 2018 con una lista civica di centrodestra.

I reati contestati sono associazione di tipo mafioso, estorsione, furto, favoreggiamento, violazione della sorveglianza speciale e altro, tutti aggravati dal metodo mafioso.

Nell’ambito dell’operazione sono state denunciate per vari reati, tutti aggravati dall’aver agevolato Cosa Nostra, altre 11 persone.