Made in Italy, Grana Padano: nel 2014 export +5%, bene anche in Giappone

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

"Il successo riscontrato qualche giorno fa in Giappone all’evento ‘Messe Nagoya’, dove il 90% del pubblico presente ha certificato un ‘alto gradimento’ per il nostro prodotto, e i dati dell’export del 2014, con un segno positivo del 5%, evidenziano la bontà del lavoro dei nostri produttori e confermano la fiducia dei consumatori nei nostri confronti". Lo afferma Stefano Berni, direttore del Consorzio Grana Padano, commentando i recenti successi ottenuti dal formaggio DOP più consumato del mondo nel Sole Lavante alla fiera ‘Messe Nagoya’ e valutando, più in generale, l’andamento delle esportazioni nel 2014.

"Con una stima ancora non definitiva – prosegue Berni – possiamo dire che anche quest’anno tendenzialmente le esportazioni di Grana Padano sono cresciute complessivamente del 5%, con circa 1.500.000 di forme vendute in ogni parte del mondo. Il nord Europa e gli Stati Uniti si confermato per noi mercati vincenti, mentre cresce l’interesse verso il Grana Padano in realtà importanti come la Cina, la Nuova Zelanda e anche l’Arabia Saudita. Ora guardiamo avanti e prepariamoci ad affrontare nel migliore dei modi il 2015 che – conclude il direttore Berni – sarà caratterizzato da un evento straordinario come l’Expo che avrà proprio l’alimentazione e il cibo come temi centrali".