Italiani nel mondo, Cretti (FUSIE): “La stampa italiana all’estero ha una importanza straordinaria”

Presidente FUSIE: “La stampa italiana all'estero ha un ruolo di mantenimento e di diffusione della lingua e della cultura e nella promozione del made in Italy”

Giangi Cretti, presidente FUSIE

Giangi Cretti, presidente della Federazione unitaria della stampa italiana all’estero (Fusie), in audizione alla Camera, intervenuto nell’ambito della proposta di istituzione di una commissione bicamerale per gli italiani all’estero, ha detto: “Spesso il ruolo e la funzione della stampa italiana all’estero viene sottovalutato. Bisogna rendersi conto della straordinaria importanza che ha la stampa italiana all’estero ancora oggi”.

Presso la Nuova Aula dei Gruppi parlamentari della Camera, il Comitato permanente sugli italiani nel mondo e la promozione del Sistema Paese della Commissione Esteri svolge le audizioni in videoconferenza.

“Il ruolo della stampa italiana all’estero è stato importantissimo negli anni passati: un ruolo di servizio. In questi anni il modo di fruire la stampa è cambiato e bisogna riflettere ora su come adeguarsi ai cambiamenti”. “La stampa italiana all’estero ha un ruolo di mantenimento e di diffusione della lingua e della cultura e nella promozione del made in Italy. Senza italiani sul territorio – ha sottolineato Cretti – il made in Italy perderebbe di potenzialità”