Italiani all’estero, Ungaro (Pd): “Grazie al ministro Amendola per la sua attenzione alla questione Brexit”

“Nel suo primo giorno di lavoro ha voluto affrontare l’importante questione della Brexit incontrando subito l’Ambasciatrice Britannica in Italia Jill Morris”

“Grazie al Ministro per gli Affari Europei Enzo Amendola per la solerzia con cui – nel suo primo giorno di lavoro al Governo – ha voluto affrontare l’importante questione della Brexit incontrando subito l’Ambasciatrice Britannica in Italia Jill Morris. In questa fase è infatti fondamentale seguire con attenzione gli sviluppi dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea – specie se avverrà senza accordo – così come l’impatto che questa avrà nella quotidianità dei cittadini europei e in particolare degli italiani residenti in Gran Bretagna”. Lo dichiara l’On. Massimo Ungaro, deputato del PD eletto nella Circoscrizione Estero – Europa e segretario del PD Londra.

“Necessario infine – anche per tramite di tutti i nostri canali diplomatico-consolari – scongiurare eventuali casi di windrush, nella fattispecie emblematico è l’episodio occorso alla Sig.ra Anna Amato e recentemente raccontato da Repubblica, sensibilizzando i nostri connazionali a registrarsi per il “settlement scheme”, fornendo anche assistenza a chi ha avuto problemi. In particolare penso alle fasce più deboli e vulnerabili e agli anziani con meno alfabetizzazione digitale”.