Italiani all’estero, nasce il Comitato di Presidenza del MAIE: Merlo presidente, Odoguardi vice

"Difendere i diritti e gli interessi dei nostri connazionali residenti all'estero resta la priorità numero uno del nostro Movimento", spiega il presidente Ricardo Merlo. Enzo Odoguardi, vicepresidente: “Come MAIE puntiamo a crescere ulteriormente tra le comunità italiane”

Italiani all'estero, nasce il Comitato di Presidenza del MAIE: Merlo presidente, Odoguardi vice
Italiani all'estero, nasce il Comitato di Presidenza del MAIE: Merlo presidente, Odoguardi vice

È nato lo scorso giovedì 10 novembre il Comitato di Presidenza del MOVIMENTO ASSOCIATIVO ITALIANI ALL’ESTERO (MAIE). Ne dà notizia il presidente del MAIE, Sen. Ricardo Merlo, che è presidente del Comitato stesso. Oltre a lui, ne fanno parte Vincenzo Odoguardi, come vicepresidente, tutti i parlamentari del MAIE, ovunque siano stati eletti, e i coordinatori continentali del Movimento. Dunque Mario Borghese, senatore MAIE; Franco Tirelli, deputato MAIE; Ricky Filosa, coordinatore MAIE Europa; Mariano Gazzola, coordinatore MAIE Sudamerica; Giuseppe Cacace, coordinatore MAIE Centro America; Daniel Ramundo, parlamentare eletto nel Parlasur.

“Con la nascita di questo Comitato il MAIE vuole strutturarsi al meglio, anche a livello formale, per poter portare avanti il lavoro che da anni svolge a favore degli italiani nel mondo: difendere i diritti e gli interessi dei nostri connazionali residenti all’estero resta la priorità numero uno del nostro Movimento”, spiega il presidente Merlo.

Odoguardi da parte sua dichiara: “Come MAIE puntiamo a crescere ulteriormente tra le comunità italiane residenti in particolare in Nord e Centro America, ma guardiamo con grande interesse e volontà di partecipare anche all’Europa e alla IV ripartizione estera, quella che comprende, tra l’altro, Australia, Asia e Sudafrica. Siamo convinti che un Movimento autonomo e indipendente dalla partitocrazia romana possa dare un forte contributo anche in quelle zone del mondo”, conclude il vicepresidente.

“Il Comitato – si legge nel primo punto dell’atto costitutivo – è uno strumento di indirizzo politico ed ha il compito di collaborare con il Presidente del MAIE per indicare, suggerire, proporre le linee politiche da seguire al fine di operare nel miglior modo possibile a favore degli italiani residenti all’estero e per relazionarsi in questo senso con le istituzioni italiane”.

“Il Comitato – precisa il punto due – elabora proposte ed esprime pareri su tutte le potenziali iniziative riguardanti i bisogni della comunità italiana all’estero, eventualmente collaborando alla predisposizione di testi legislativi finalizzati al miglioramento della vita sociale e culturale, dell’assistenza sociale e scolastica, della formazione professionale, della ricreazione, sport e tempo libero della collettività nazionale”.

Mariano Gazzola, eletto per acclamazione Segretario del Comitato, sottolinea: “Dal 2008 il MAIE si è sempre battuto nell’interesse dei nostri connazionali residenti oltre confine. A livello parlamentare, nel corso del tempo, siamo stati per tanti anni opposizione, abbiamo poi toccato con mano l’esperienza di governo e abbiamo saputo far parte della maggioranza. Crediamo – continua Gazzola – che i tempi siano maturi per dare al Movimento una marcia in più, a livello di politica italiana ma anche in ambito internazionale. Siamo convinti – conclude – che questo Comitato MAIE possa assumere una grande importanza ed essere di grande aiuto in questo senso”.