Governo, Berlusconi: “Pieno sostegno a Draghi, si voterà nel 2023”

“Solo un irresponsabile potrebbe immaginare di interrompere il lavoro di un governo che sta facendo ripartire l'Italia"

Silvio Berlusconi in una intervista a ‘Il Piccolo’ di Trieste assicura: ”Un centro-destra vincente, un centro-destra di governo è possibile solo se ha una forte impronta centrista, liberale, cristiana ed europeista”. Un concetto ribadito anche in un’altra intervista a la ‘Prealpina’ di Varese, dove lancia un appello agli elettori moderati in occasione dei ballottaggi alle amministrative: ”Domenica vi saranno ballottaggi molto aperti, in Comuni che non governavamo. I bilanci li faremo dopo, ma soprattutto, gli elettori moderati devono andare a votare!”.

Al primo turno le liste con Forza Italia e i centristi sono andate bene, è il segno che gli elettori vogliono un centrodestra più moderato? ”E’ una prova della vitalità di Forza Italia e del buon lavoro fatto dai nostri candidati e dai nostri dirigenti”, replica l’uomo di Arcore, che spiega: “Dimostra che un centro forte, liberale, cristiano, garantista, europeista, è fondamentale per vincere. Ma la competizione non è fra noi e i nostri alleati, che svolgono un ruolo diverso dal nostro ma complementare, la competizione è con gli avversari. E vogliamo vincerla”.

Berlusconi poi dice no al voto anticipato e conferma pieno sostegno al governo Draghi: ”Il nostro giudizio sul governo Draghi è assolutamente positivo, noi lo abbiamo fortemente voluto e lo sosteniamo con convinzione. Del resto, i risultati sanitari ed economici ci stanno dando ragione”. ”Si voterà nel 2023. Solo un irresponsabile potrebbe immaginare di interrompere il lavoro di un governo che sta facendo ripartire l’Italia”.