Fratelli d’Italia primo partito, ora viene il difficile

Fdi non dovrà commettere lo stesso errore che hanno commesso a loro tempo Forza Italia e Lega. Infatti, il consenso è volatile e come lo si ottiene lo si può perdere. Quanto sta accadendo alla Lega deve essere ricordato come esempio

Fratelli d’Italia è il primo partito in Italia ed è il primo partito del centrodestra. La coerenza ha pagato. Ora, però, arrivano gli “esami di maturità” per il partito di Giorgia Meloni. In primis, Meloni dovrà riunire intorno a Fdi coloro che vorranno condividere un progetto di centrodestra serio. Dunque, dovrà cercare di ricucire i rapporti con Forza Italia e Lega, mantenendo pure una posizione di forza nella coalizione. Questo non sarà facile.

I leader di Lega e Forza Italia, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi, provano una certa invidia nei confronti di Giorgia Meloni. Inoltre, il partito dovrà fronteggiare il “fuoco” della sinistra, che sta attaccando Giorgia Meloni ed il suo partito, i quali vengono accusati di cose ignominiose. La macchina del fango si è messa in moto.

Per finire, Fratelli d’Italia dovrà mettere in pratica ciò che ha sempre predicato. Dovrà portare avanti i valori in favore dell’interesse nazionale che ha sempre predicato e non dovrà accettare nessun compromesso con la sinistra. Infatti, Fratelli d’Italia ha ottenuto tanti consensi per essersi opposto al Governo presieduto da Mario Draghi e per essere stato sempre all’opposizione dal 2012 (anno di fondazione del partito) ad oggi. Si è sempre opposto ai governi tecnocratici. Quando il partito era al 4% era facile opporsi a dei governi impopolari. Ora che ha tanti consensi deve pensare da subito a “ciò che farà da grande”. Quando salirà al potere, il partito non dovrà “imborghesirsi”. Non dovrà commettere lo stesso errore che hanno commesso a loro tempo Forza Italia e Lega. Infatti, il consenso è volatile e come lo si ottiene lo si può perdere. Quanto sta accadendo alla Lega deve essere ricordato come esempio.