FOTO | Sottosegretario Merlo, “IILA fondamentale nei rapporti tra Italia e America Latina”

Il Sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo ha iniziato la sua settimana di impegni istituzionali a Roma, dove ha partecipato alla presentazione dell’Annuario Statistico dell’IILA

Dopo avere partecipato la settimana scorsa a Quito, Ecuador, all’incontro del Gruppo internazionale sul Venezuela, e dopo essere stato in missione istituzionale a Berlino, venerdì scorso, per incontrare la comunità italiana, tutti i Comites e tutti i Consoli della Germania, il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo ha iniziato la sua settimana di impegni istituzionali a Roma, dove ha partecipato alla presentazione dell’Annuario Statistico dell’IILA, l’Istituto Italo-latinoamericano, insieme al Segretario Generale Donato Di Santo e alla presidente IILA e ambasciatrice di Panama, Ana Maria de Leon.

“La presenza di uno strumento come l’IILA è fondamentale dal punto di vista culturale e sociale per i rapporti tra l’Italia e tutti i Paesi dell’America Latina”, ha sottolineato Merlo durante la conferenza stampa che si è svolta a margine dell’incontro.

“Con questa pubblicazione – ha spiegato da parte sua Di Santo – vogliamo valorizzare quanto abbiamo realizzato nei precedenti due straordinari anni, a favore del dialogo tra l’Italia ed i paesi dell’America Latina: ne sono una conferma le molteplici e significative attività ed eventi elencati, e le decine e decine di messaggi di sostegno e di incoraggiamento che abbiamo ricevuto per l’Annuario, a partire dal più importante, quello del Presidente Sergio Mattarella”.

“In questi due anni – ha proseguito il Segretario Generale – abbiamo riattivato e rilanciato un Organismo internazionale, unico in Europa, che abbiamo ricevuto in eredità da chi – negli anni ’60 – ebbe una grande intuizione e costruì un’autentica strategia di politica estera innovativa e lungimirante. Oggi l’IILA è nuovamente protagonista nei rapporti tra Italia ed America Latina. Ne siamo orgogliosi e siamo grati a tutti coloro che ci sono vicini in questo sforzo”.