Elezioni Ladispoli, il 22 aprile la presentazione della coalizione a sostegno di Grando Sindaco

Sette, in totale, le liste che compongono la coalizione. Oltre a quelle dei partiti tradizionali appartenenti all’area di centrodestra – Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia – sono presenti quattro liste civiche: Noi di Ladispoli, Cuori Ladispolani, Grando Sindaco e Io Apro-Rinascimento

Si terrà venerdì 22 aprile alle ore 18:00 presso lo stabilimento Sun Bay, sito sul lungomare Regina Elena n.5, la presentazione ufficiale della coalizione che sostiene la candidatura a sindaco dell’attuale primo cittadino di Ladispoli, Alessandro Grando.

Sette, in totale, le liste che compongono la coalizione. Oltre a quelle dei partiti tradizionali appartenenti all’area di centrodestra – Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia – sono presenti quattro liste civiche: Noi di Ladispoli, Cuori Ladispolani, Grando Sindaco e Io Apro-Rinascimento.

“Con la presenza in coalizione di diverse liste civiche – spiega lo stesso Grando in una nota – presentiamo ai nostri elettori una proposta politica che, pur potendo contare sul sostegno del centrodestra, guarda anche al di là degli schieramenti di partito. Perché in queste elezioni contano le persone, il territorio, le idee”.

Per il sindaco l’appuntamento del 22 aprile “sarà l’occasione per ricordare il buon lavoro svolto durante questi ultimi cinque anni, ma soprattutto per parlare di programmi comuni e guardare al futuro insieme”.

A conclusione dell’evento, è previsto un momento conviviale durante il quale Alessandro Grando potrà dialogare con tutti i presenti, raccogliere suggerimenti e proposte e anche, perché no, quelle critiche costruttive che possono aiutarlo a fare ancora meglio.

“Abbiamo già impostato il lavoro della prossima consiliatura”, dichiara Grando in conclusione, “chiediamo la fiducia dei nostri concittadini per proseguire l’attività svolta nel primo mandato, portando a compimento i tanti progetti avviati e la riqualificazione di tutti i quartieri della città. Per Ladispoli, l’impegno continua”.