Cresce all’estero il made in Italy alimentare, export da record nonostante il Covid19

Nel primo trimestre del 2020 i distretti agro-alimentari hanno realizzato in totale 5,1 miliardi di esportazioni, miglior trimestre invernale di sempre

Su Il Giorno focus sul made in Italy che nonostante la pandemia resiste sempre. Il quotidiano riporta i dati del Monitor dei distretti agro-alimentari della Direzione Studi e Ricerche di Intesa SanPaolo. Ebbene, il made in Italy alimentare resiste al Coronavirus.

Nel primo trimestre del 2020 i distretti agro-alimentari hanno realizzato in totale 5,1 miliardi di esportazioni, miglior trimestre invernale di sempre, corrispondente a un +9,3% rispetto allo stesso periodo del 2019 (+8,1% la crescita complessivo dell’ agro-alimentare italiano), mentre i distretti non agro-alimentari hanno addirittura perso circa 10 punti.

Si tratta di un trend che è in scia con i dati degli anni precedenti e del 2019 nello specifico, quando le esportazioni del settore nel suo complesso hanno realizzato la cifra record di oltre 43 miliardi, +3,7% rispetto all’ anno precedente, con il comparto dei distretti a più 4,4%.

La qualità e l’eccellenza della nostra enogastronomia, dunque, conquista sempre più fette di mercato all’estero. Con buona pace del Covid19.