CORONAVIRUS | Lorenzin (Pd) positiva: “Febbre e mal di gola, facile essere contagiati” [VIDEO]

Dopo l’annuncio della positività al Covid dell’On. Lorenzin, è stata sconvocata la commissione Bilancio della Camera. Ora tamponi sia ai deputati che al personale della Camera che lavora nella commissione. Stessa procedura è stata avviata alla commissione Esteri dopo che venerdì notte si è saputo che il sottosegretario Ricardo Merlo era positivo. Romano (Pd) chiede al presidente Fico il voto elettronico

Beatrice Lorenzin, deputata del Pd, è risultata positiva al Coronavirus. L’annuncio l’ha dato lei stessa con un video pubblicato su Twitter: “Comincio le cure. Grazie all’aiuto di medici e infermieri, sono sicura che vincerò”.

“Ho un po’ di febbre e mal di gola – aggiunge l’onorevole – ma la situazione è tranquilla”.

“E’ proprio una bestiaccia di virus se io che sono particolarmente attenta sono stata contagiata – prosegue -. Essere contagiati e più facile di quanto pensiamo”.

“Voglio mandare un abbraccio a tutte le altre persone che sono nelle mie condizioni, io ho figli e il marito negativi, il problema di come organizzare la famiglia, l’isolamento e la quarantena non è facile per nessuno. Prestiamo tutti particolare attenzione”.

Dopo l’annuncio della positività al Covid dell’On. Lorenzin, è stata sconvocata la commissione Bilancio della Camera. Inizieranno adesso le procedure di controllo e verranno effettuati i tamponi sia ai deputati che al personale della Camera che lavora nella commissione. Stessa procedura è stata avviata alla commissione Esteri dopo che venerdì notte si è saputo che il sottosegretario Ricardo Merlo era positivo.

Intanto Andrea Romano, deputato Pd, esprimendo vicinanza a Beatrice Lorenzin risultata positiva al Covid, rivolge un appello al presidente della Camera Roberto Fico: “La democrazia non puó fermarsi, non c’è alcuna ragione perché anche la Camera dei Deputati non adotti il voto a distanza”. “Il voto elettronico a distanza è stato adottato da altri parlamenti democratici, va adottato rapidamente anche in Italia affinché l’attività parlamentare possa proseguire in piena regolarità anche durante l’emergenza Covid”.